"Teddy" Ghetti rilancia il gioco da una mischia ordinata

Torna alla vittoria l'ER LUX RF79 che sul terreno amico dell'Inferno Monti ha ragione dei Barbari del Pò (squadra Cadetta del Rugby Colorno) al termine di un match sempre in bilico e ricco di capovolgimenti di fronte.

Fra le fila biancorosse ritrovano una maglia da titolare, dopo un travagliato Return-to-Play, Pezzi, Roncuzzi, Prata e Vallicelli, mentre i rientranti Magnani, Berti e Biondo sono dirottati in panchina per dare il loro contributo di esperienza nella seconda parte del match.

Il primo quarto della partita vede gli ospiti impossessarsi della metà campo forlivese con ripetute cariche che puntualmente vengono respinte da una difesa biancorossa pressoché perfetta e la sfuriata dei Barbari si conclude con un nulla di fatto.

L'equilibrio regna sovrano ed i forlivesi risalgono il campo grazie alle sgroppate di Marzocchi, alle cariche di Roncuzzi ed al piede dell'apertura Zuccherelli.

Il leitmotiv della partita non cambia e gli attacchi ospiti esaltano le qualità difensive della squadra casalinga con Prata e Fela che distribuiscono placcaggi a destra ed a manca.

Entrambe le squadre sono alquanto indisciplinate ed il Signor Ravaglioli fatica non poco nel gestire la pulizia nei punti d'incontro.

L'equilibrio si rompe proprio allo scadere: all'ultimo minuto i forlivesi usufruiscono di un piazzato da circa 40 metri e Marzocchi decide di cercare i pali.

Il piazzato si stampa sul montante sinistro e rimbalza verso l'out, ma sul pallone piomba come un falchetto il pilone Zaccariello che, in salto, sorprende l'ala dei sorprende l'ala dei Barbari, le strappa la palla e lancia Roncuzzi alla bandierina per il 5 a 0 con cui si conclude la prima frazione.

Nell'intervallo uno sgualcito Cerchier lascia il posto a Nanni obbligando l'allenatore "Tito" Savini a modificare la linea dei trequarti: Marzocchi va tra i centri mentre Vallicelli si sposta nel ruolo di estremo. 

Nei primi minuti della ripresa l'ER Lux RF79 allunga con il piede di Marzocchi che piazza tra i pali una punizione agevole; con 8 punti di vantaggio, al 46° "TiTo" Savini imposta la squadra che dovrà arrivare a fine match e mette in campo un mix di gioventù ed esperienza con Anacardi, Edoardo "Teddy" Ghetti e Berti che prendono il posto di Quercia, Toledo e del roccioso Pezzi.

Al 48' una palla di recupero calciata in profondità da Marzocchi viene contratta dall'ala ospite che però involontariamente fornisce un assist al lanciatissimo Vallicelli che deposita quasi in mezzo ai pali.

La trasformazione che ne segue va a buon fine e lo score vola 15 a 0 per i forlivesi con la partita sembra essersi incanalata sul binario giusto quando, all'improvviso, ecco il guizzo dei Barbari colornesi che con un uno-due devastante si riportano sotto nel punteggio ed al 60' il tabellone recita 15 a 10 per l'ER LUX RF79.

Coach Savini prova subito a rimescolare le carte e mette in campo l'esperienza delle ultime forze fresche con Biondo e Magnani rimpiazzano Roncuzzi e Tripi.

La stanchezza obnubila le menti dei giocatori ed il direttore di gara ha il suo da fare nel far rispettare il regolamento (27 i fischi totali a fine incontro dei quali 15 contro i forlivesi), ma al 69° l'ER LUX RF79 riallunga e con una punizione di Marzocchi si porta a +8 la squadra di casa.

Negli ultimi minuti del match i Barbari, ma i domi, si riportano sotto nel punteggio con una meta alla bandierina trasformata, ma la difesa forlivese torna sugli scudi ed al fischio finale il punteggio è Forlì - Colorno 18 - 17.

Grande soddisfazione fra le fila dell'entourage biancorosso anche se Coach Tito evidenzia l'indisciplina dei padroni di casa "Non abbiamo prestato attenzione alla disciplina e questo ci ha costretto agli straordinari in difesa. Fortunatamente oggi la nostra diga ha lavorato bene, altrimenti opposti ad una squadra così organizzata il punteggio sarebbe stato sicuramente un altro. Abbiamo recuperato diversi giocatori e, nonostante la loro forma non fosse la migliore, abbiamo fatto notevoli progressi. La partita è stata un bel test per tutti ed il risultato, alla fine, ha premiato la nostra tenacia e la nostra organizzazione difensiva" dice l'allenatore forlivese.

Ora, dopo la conclusione della prima fase, si attendono dal Comitato gli sviluppi della stagione e dovranno essere diramate le prossime partite in modo da poter raggiungere il numero minimo di incontri validi al fine del completamento del campionato.

Serie C

ER LUX RF79 - Colorno Rugby Cadetta 18-17 (p.t. 5-0)

Formazione: Marzocchi, Giardini, Prata, Cerchier (40 Nanni), Vallicelli, Zuccherelli, Toledo (46' Ghetti E), Roncuzzi (60 Biondo), Quercia (46 Anacardi), Fela, Pezzi (46 Berti), Ghetti L, Perugini C, Tripi (60 Magnani), Ciotola (38 Zaccariello)
A disposizione: tutti entrati
Allenatore: Alberto Savini
Marcatori: Marzocchi 8 punti (2 calci di punizione + 1 trasformazione), Vallicelli e Roncuzzi 5 punti (1 meta)

Per vedere i pulsanti di condivisione dei social (Facebook, Twitter ecc.), accetta i c o o k i e di "terze parti" relativi a mappe, video e plugin social (se prima di accettare vuoi saperne di più sui c o o k i e di questo sito, leggi l'informativa estesa).
Accetta c o o k i e di "terze parti"