ER LUX RF79 e la Modena Rugby Cadetta si sono sfidati al campo T. Monti nell'incontro valido per la griglia bassa del tabellone e ne è uscita una partita piacevole e ben giocata da entrambe le squadre che i biancorossi si portano a casa grazie ad una difesa aggressiva ed ordinata.

L'allenatore forlivese "Tito" Savini, trovandosi privo dell'esperto Cerchier che, pur tentando fino all'ultimo, non riesce ad essere della contesa mischia le carte in campo pedina spostando Marzocchi ad estremo ed il giovane Vallicelli all'ala, con gli esordienti Edoardo Ghetti e Quercia pronti ad entrare dalla panchina, .

Al calcio d'inizio il gioco è subito in mano ai padroni di casa che già al 4' hanno l'opportunità di segnare, ma Marzocchi centra il palo sulla trasformazione.

I ragazzi di coach Savini continuano a spingere sull'acceleratore ed all'ottavo minuto passano in vantaggio con una splendida meta alla mano nata sull'asse Toledo - Magnani e finalizzata da Claudio Perugini dopo una fuga di venti metri sull'out sinistro; la trasformazione, molto defilata, non viene messa fra i pali ed i forlivesi si trovano a condurre per 5 a 0.

Gli ospiti provano ad attaccare la metà campo biancorossa ma la difesa forlivese è ben organizzata ed il punteggio non si sblocca fino al 24' quando Marzocchi centra una punizione agevole e porta i propri compagni di squadra sull'8 a 0.

Lo svantaggio oltre il break deprime gli ospiti e l'inerzia del match ora si sposta in favore dei biancorossi che marcano, prima della fine della prima frazione, in secidi minuti altre due volte con l'ottimo Salem Fela, abile a ripartire con un raccogli e vai al fianco del raggruppamento, e quasi allo scadere con Vallicelli, lesto a correre sul lato sinistro del campo ed abile ad evitare il placcaggio diretto marcatore.

La trasformazione di Marzocchi fissa il tabellone sul 20 a 0 col quale si chiudono i primi 40 minuti di gioco.

Nell'intervallo coach "Tito" sprona i suoi ragazzi a mantenere un ritmo alto ed inserisce forze fresche sostituendo Magnani, Biondo, Zanzani ed Alonzi con Nanni, Tripi, Anacardi e facendo debuttare il giovane Edoardo Ghetti, uno dei migliori frutti del vivaio biancorossi degli ultimi anni.

Anche l'allenatore ospite, nell'intervallo, ha approntato dei cambiamenti così alla ripresa delle ostilità il gioco riparte molto più equilibrato ed i modenesi prendono campo, grazie anche all'indisciplina biancorossa che regala metri e respiro alla squadra emiliana finchè Piegari non riesce a sfondare di forza la difesa ospite ed i padroni di casa allungano fino al 27 a 0.

Gli ospiti comunque non si deprimono, iniziano a prendere coraggio vincendo qualche pallone in più sui punti d'incontro pur senza essere mai pericolosi dentro i ventidue mercuriali e l'incontro scivola via su un sostanziale equilibrio.

Un pò alla volta l'allenatore forlivese Savini mette in campo tutta la panchina con Silvani che prende il posto di Pezzi, Quercia che sostituisce Toledo e Casadei che prende il posto di Roncuzzi.

A pochi munti dalla fine gli ospiti segnano la meta della bandiera con una penetrazione sul lato sinistro ed il tabellone, dopo il fischio finale del sig. Ferrari, evidenzia il 27 a 5 con cui i biancorossi passano il turno.

"Davanti avevamo una squadra giovane e ben messa in campo, direi che abbiamo giocato un primo tempo splendido mantenendo un ritmo davvero alto ed una disciplina eccezionale visti i soli 3 fischi contro" dice il coach biancorosso, che prosegue "nella ripresa ho inserito un pò di giovani ed abbiamo perso un po' il filo conduttore del nostro gioco, siamo stati messi in difficoltà ricevendo anche molti fischi contro dal direttore di gara ma sono soddisfatto perchè, tutto sommato, in campo iniziamo a vedere chiaramente il lavoro che stiamo facendo".

Per l' ER LUX RF79 ora non resta che aspettare domenica 19 dicembre per l'incontro con Rugby Carpi (oggi vittorioso sul Rimini per 34 - 7) che stabilirà chi, fra le due, giungerà in finale.


ER LUX RF79 - Modena Rugby Cadetta: 27 - 5 (primo tempo 20 - 0, mete 4 - 1)

Formazione: Marzocchi, Vallicelli, Alonzi (Nanni), Piegari, Prata, Zanzani (Ghetti E), Toledo (Querci), Roncuzzi (Casadei), Fela, Biondo (Anacardi), Pezzi (SIlvani), Ghetti L, Ciotola, Magnani (Tripi), Perugini.
A disposizione: tutti entrati
Allenatore: Alberto Savini
Marcatori: Marzocchi 7 punti (2 trasformazioni 1 calcio di punizione), Piegari, Perugini, Fela e Vallicelli 5 punti (1 meta)

Per vedere i pulsanti di condivisione dei social (Facebook, Twitter ecc.), accetta i c o o k i e di "terze parti" relativi a mappe, video e plugin social (se prima di accettare vuoi saperne di più sui c o o k i e di questo sito, leggi l'informativa estesa).
Accetta c o o k i e di "terze parti"