Prima vittoria stagionale per l'ER LUX RF79 che, sul terreno amico dell'Inferno Monti, piega un mai domo Macerata molto bello da vedere giocare, ma poco efficace e concreto.

Coach Marco Temeroli questa volta punta sulla concretezza e mette una diga a centro campo spostando Marzocchi all'ala e consegnando le maglie di primo e secondo centro ad Asioli e Piegari.

La partita è subito vibrante e sin dal calcio d'inizio i forlivesi pressano gli ospiti che, però, marcano per primi: palla recuperata dentro ai propri 22, sventagliata al largo, ed azione fermata con un fallo dai padroni di casa dopo 60 metri.

Il calciatore marchigiano non perdona e dopo pochi giri di lancette è 3 a 0 per i gialloneri.

Gli Aquilotti riprendono il loro piano di gioco fatto di potenti penetrazioni attorno alla mischia alla ricerca del momento giusto per mettere in moto le gambe dei veloci trequarti ed il gioco è molto maschio anche se mai scorretto e violento.

Al 7' la prima marcatura forlivese per mano del ferrarese Marchi (nella foto) che deposita l'ovale oltre la linea bianca finalizzando l'ultima carica a ridosso della meta avversaria.

Marzocchi non sbaglia ed il punteggio va sul 7 a 3.

In mezzo al campo Macerata ha difficoltà a costruire il proprio gioco in quanto Asioli e Piegari placcano tutto quello che è più alto dell'erba fermando sul nascere ogni velleità ospite ed al 17' è proprio Piegari a segnare la marcatura più bella di giornata: fuga da 60 metri, finta che manda quattro persone al bar e ovale depositato in mezzo ai pali.

Col calcio di Marzocchi il tabellone si sposta sul 14 a 3.

La disciplina oggi non è il pezzo forte della casa, complice anche il diluvio che dal 25' si abbatte sul terreno di gioco così l'arbitro spedisce Zoffoli "dietro alla lavagna" fra i cattivi rifilandogli un Sin Bin al 27'.

Qualche minuto più tardi, al 34', Marzocchi centra ancora i pali su calcio piazzato e fissa il punteggio sul 17 a 3 che chiuderà la prima frazione.

C'è tempo per un giallo agli ospiti al 40' prima che il direttore di gara mandi tutti all'intervallo.

Nella ripresa iniziano i cambi ed il coach forlivese mette in campo SIlvani e D'Agostino per Magnani e Perugini: la partita è sempre piacevole anche se bisogna attendere il 57' per vedere cambiare il risultato ed è sempre Marchi a segnare sfruttando i suoi chili attorno alla mischia. Il piede di Marzocchi non è preciso in trasformazione ed il risultato va sul 22 a 3 per ER LUX RF79.

La panchina viene buttata tutta in campo per cercare di trovare la meta del bonus e Mambelli, Pezzi, Cerchier, Nanni e Mattiacchi prendono il posto di Stempkowsky, Roncuzzi, Marchi, Ragaglia e Parrinello.

A cinque minuti dalla fine un'invenzione di Mattiacci regala la quarta marcature ed i relativi cinque punti all'ER LUX RF79 mentre Marzocchi non riesce ad arrotondare il punteggio e così, dopo pochi istanti di recupero, l'incontro termina col punteggio di 27 a 3.

Decisamente una vittoria di carattere, quella odierna, che consente ai ragazzi di Temeroli di risalire la classifica in vista del match di domenica prossima con la capolista Fano.

CAMPIONATO NAZIONALE SERIE C1 GIRONE E - 2° GIORNATA  - 21 OTTOBRE 2018

ER LUX RF79 - Banca Macerata Rugby: 27 - 3 (p.t. 17 - 3, mete 4 - 0, punti in classifica 5 - 0)

Formazione: Ancona, Marzocchi, Piegari, Asioli, Giardini, Ragaglia, Parrinello, Marchi, Stempkowsky, Roncuzzi, Zoffoli, Gordini, Perugini, Magnani, Zaccariello

A disposizione ed entrati: Silvani, D'Agostino, Mambelli, Pezzi, Nanni, Mattiacci, Cerchier

Allenatori: Marco Temeroli, Gabriele Turroni

Marcatori: Marchi 10 (2 mete), Marzocchi 7 (2 trasformazioni + 1 c.p.), Piegari e Mattiacci 5 (1 meta)

>>> Vedi tutti i Risultati <<<    ---   >>> Vedi la Classifica aggiornata <<<

Per vedere i pulsanti di condivisione dei social (Facebook, Twitter ecc.), accetta i c o o k i e di "terze parti" relativi a mappe, video e plugin social (se prima di accettare vuoi saperne di più sui c o o k i e di questo sito, leggi l'informativa estesa).
Accetta c o o k i e di "terze parti"